Laufen sostenitore della mostra Blau di Elia Festa

Con BLAU l’artista Elia Festa mette in dialogo le forme sfumate e quasi caleidoscopiche delle sue immagini con l’acqua sottolineando in questo modo la necessità di una reale consapevolezza rispetto alle tematiche ambientali: fotografie, sculture e installazioni vi inviteranno a una riflessione sul tema del difficile rapporto fra uomo e ambiente. Urgenza e modalità’ che Laufen condivide appieno e che è lieta di manifestare con il suo contributo e la sua partnership all’evento, uno dei più importanti e attesi della stagione artistica milanese. 

Laufen, con la sua partecipazione alla mostra BLAU, sottolinea con un comportamento fattivo e proattivo quanto sia determinante la Responsabilità Sociale d’Impresa quale leva strategica di sviluppo in un'ottica lungimirante di futuro aziendale e quanto sia determinante l’azione di tutti gli operatori economici, degli imprenditori e dei ricercatori per contribuire al vitale cambiamento del pianeta secondo i dettami dell’ONU riassunti nei 17 punti dell’agenda 2030.

l progetto si coniuga perfettamente con la filosofia Laufen, le nostre capacità, tecnologia, collaborazioni "artistiche" e il legame con l'ambiente. Da sempre infatti collaboriamo con i migliori designer e artisti del nostro tempo, le loro diverse influenze, idee, concetti e approcci multiculturali. Ultimo importante progetto è quello con lo studio EOOS, un riferimento in termini di design sostenibile, grazie alla quale è stato sviluppato un rivoluzionario prototipo di toilette, Save!, che separa urina da azoto, portando ad una riduzione sostanziale in termini di inquinamento e di energia impiegata per il trattamento delle acque. Tale progetto è stato uno dei protagonisti della mostra tematica "Broken Nature: Design Takes on Human Survival" svoltasi alla triennale di Milano la scorsa primavera.

BLAU, fortemente sostenuta dal comune di Milano nelle persone del Sindaco, dell’Assessore alla Cultura e del Direttore di Palazzo Reale, di cui l’Acquario Civico è una importante sede museale, non vuole essere l’ennesima “voce che urla “ sul tema della necessità di rigenerare l’acqua attraverso un uso consapevole della plastica ma un momento di una reale presa di coscienza, una “immersione” che porta ad una vera consapevolezza che mira al cuore e alla coscienza per instillare nuovi semi per un reale cambiamento.

Vi aspettiamo con piacere per una esperienza unica e fondante. Da mercoledì 18 settembre a domenica 3 dicembre 2019 - Milano- Acquario Civico.