|

MATERIALE CERAMICO TRADIZIONALE

La ceramica è uno dei più antichi materiali artificiali ed è costituita interamente da materie prime presenti in natura. La ceramica è riciclabile al 100% e può essere aggiunta come materiale di base al processo di produzione o utilizzata in altri settori industriali come preziosa materia prima. La longevità e la riciclabilità dei materiali è d'importanza cruciale per il nostro ambiente.

Il composto a base di ceramica è sempre stato realizzato con materie prime presenti in natura: caolino, argilla, feldspato e quarzo sono alla base dell'estrema resistenza e durezza della ceramica. Durante il processo di cottura le temperature estreme assicurano che i prodotti di alta qualità di LAUFEN siano estremamente duri e molto resistenti all'usura. La superficie vetrificata, liscia e facile da pulire, consente alla ceramica di soddisfare i più severi requisiti di igiene e resistenza ad acidi chimici e detergenti abrasivi. La resistenza alla luce, la sostenibilità e la piacevolezza al tatto fanno della ceramica la scelta più popolare per gli articoli sanitari di alta qualità.

Terraglia
I frammenti di terraglia cotti e non vetrificati restano imbattuti in fatto di tenuta all'acqua (l'assorbimento di acqua è praticamente pari a 0). La terraglia soddisfa i più severi requisiti igienici come unico materiale approvato per la produzione di vasi e orinatoi. La terraglia è un materiale più antico ma è anche il più difficile da controllare, visto che presenta una contrazione non lineare arbitraria di circa il 10% nel processo di essiccazione e cottura. Per via del linguaggio di design proprio del materiale, le forme morbide, arrotondate e fluide si realizzano al meglio con la terraglia. Un'esperienza che spazia in varie generazioni e un'eccellente elaborazione del materiale rendono possibile realizzare con questo materiale vaste superfici piane e bordi precisi . Con la terraglia si possono creare lavabi di fino a un metro di lunghezza. Tuttavia questo materiale si usa principalmente per la produzione di vasi, orinatoi, bidet ecc. Un esempio di prodotti di questo tipo è costituito dai vasi combinati Il bagno Alessi One e dOt.
Argilla refrattaria fine
A seguito dello sviluppo dell'argilla refrattaria fine negli anni 80, è ora possibile realizzare più facilmente applicazioni lavabo di altezza maggiore di un metro. LAUFEN si sta guadagnando una reputazione come specialista in impeccabili articoli in ceramica di grandi dimensioni che superano i 180 cm di lunghezza e i 70 kg di peso. L'aggiunta di chamotte (argilla refrattaria) consente di ridurre a meno del 10% la contrazione non lineare arbitraria che si dà nel processo di essiccazione e cottura. Ciò rende più facile controllare il comportamento della ceramica e inoltre agevola la produzione di articoli di queste dimensioni. L'argilla refrattaria fine si usa principalmente per la produzione di lavabi. I migliori esempi sono il lavabo 01 di 160 cm della Palomba Collection con le sue morbide curve organiche, le lisce superfici piatte e i bordi precisi e il lavabo doppio da 180 cm living square con le sue linee architettoniche.

Riciclaggio
La ceramica è il più antico materiale malleabile usato dall'uomo ed è costituito esclusivamente da materie prime presenti in natura. La ceramica è riciclabile al 100% è può essere reintrodotta nei processi di produzione come polvere base o riutilizzata come preziosa materia prima in altri settori industriali..

 

SaphirKeramik Brochure
Download (pdf, 5,7 MB)

 

|